Spaccio di hashish a Predazzo, arresto e condanna

Operazione dei carabinieri della compagnia di Cavalese contro lo spaccio fra i giovani nelle valli di Fiemme e Fassa. A Predazzo è stato arrestato un diciannovenne perché trovato in possesso di 5 tavolette di hashish, 54 dosi già pronte per lo smercio al dettaglio e altri 100 grammi di hashish sfuso. L'operazione, denominata 'Boss', è stata avviata dopo che i carabinieri hanno notato giovanissimi assuntori che si radunavano nel centro storico di Predazzo per consumare la sostanza stupefacente. I militari hanno quindi registrato tutta una serie di movimenti che, correlati ad un precedente sequestro di hashish, hanno consentito loro di individuare la fonte di approvvigionamento della sostanza, in un abitazione del centro abitata dal diciannovenne. Da qui nuovi appostamenti e successiva perquisizione domiciliare, che permetteva di rinvenire l'hashish, e l'arresto del giovane che è stato processato per direttissima a Trento e condannato a 11 mesi di reclusione, con pena sospesa.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Carzano

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...